autori

Aixa De La Cruz

Aixa de la Cruz (Bilbao, 1988) è autrice dei romanzi Cuando fuimos los mejores (Almuzara, 2007) e De música ligera (451 Editores, 2009), tutti e due finalisti al Premio Euskadi di Letteratura. Ha anche partecipato a diverse antologie di racconti come Última temporada (Lengua de trapo, 2013) e Bajo treinta (Salto de página, 2013). Il suo dramma teatrale I Don't Like Mondays è stata finalista ai premi Madrid Sur e Margarita Xirgu. Ha ricevuto borse di studio dalla Fondazione Antonio Gala e dalla Fondazione Caixa Galicia "Primera Obra". Fa la ricercatrice per l'Università del Paese Basco dove prepara la sua tesi di dottorato sulla rappresentazione delle tortura nella finzione televisiva dopo l’11 settembre.

Alessandro Mazzarelli

Alessandro Mazzarelli è nato a Roma, dove vive e lavora. Laureato in Giurisprudenza, si occupa di comunicazione.

Alessandro Milanese

È nato troppi anni fa in Alessandria. Negli anni in cui lavora nel mercato discografico, quando ancora esisteva un mercato discografico, comincia a scrivere; pubblica alcuni racconti e pezzi per riviste online, ma non riesce nel suo intento di pubblicare almeno un racconto breve per minimum fax. Ora spreca i suoi giorni all’interno di enormi centri commerciali e cerca di rimanere sano di mente collaborando con il filmmaking collective Lacuna Inc e tenendo un blog di racconti, suoi e non, philophobia. Millanta di voler andare ad abitare nelle vie della frutta a Brooklyn Heights.
Oltre a musica e letteratura americana, ama: i Grigi, i motori, il cinema, le serie tv, l'arte del ‘900 e le signorine more con la carnagione chiara (non necessariamente in quest'ordine).

Alfonso Maria Petrosino

È nato a Salerno, ha vissuto a Pavia, Torino e Parigi, dove insegna scacchi ai bambini. Ha pubblicato due libri di poesia, Autostrada del sole in un giorno di eclisse (Omp, 2008) e Parole incrociate (Tracce, 2008). Ha partecipato a diversi poetry slam, vincendone alcuni, tra cui il Campionato italiano di poesia orale (2012), tre volte Poeti in Lizza (Milano 2011, Torino 2011 e 2012), il Trieste International Poetry Slam (2011), lo slam della Punta della lingua (2014), il PO.P.S. e il Lucania Poetry Slam (2015).

Andrea Donaera

Andrea Donaera (Maglie, 1989) vive a Bologna. È laureato in Scienze della Comunicazione presso l’Università del Salento, dove è segretario del Centro di ricerca “PENS: Poesia Contemporanea e Nuove Scritture”. Dirige la collana Billie della casa editrice ‘Round Midnight, ed è il direttore artistico di “Poié”, Festival della Poesia di Gallipoli. Ha pubblicato diversi libri.

Andrea Siviero

Andrea Siviero è nato a Moncalieri (TO) nel 1986. Vive a Rovigo. Farmacista di mestiere, quando non dispensa medicine è un appassionato di divano & letteratura, meglio se latinoamericana. Qualche volta si dedica alla scrittura: insegue il gioco del rovescio e gli anelli di Möbius. Progressivamente leopardiano, soffre della malattia dell’infinito. Fa parte della redazione della rivista Tre Racconti. Il suo blog è Bookpills.

Andrea Verde

Andrea Verde vive in provincia di Rovigo e lavora in un ufficio, dal quale spesso esce per passeggiare.

Andrew Pryor

Andrew Pryor vive con su familia en Essex Fells, Nueva Jersey, en un barrio sin tiendas, apartamentos, ni semáforos, pero con una gran cantidad de casas antiguas y árboles viejos. En enero recibió su MFA en literatura de ficción de la Universidad de Rutgers en Newark. "Firewater" es su primera obra publicada profesionalmente.

Angelo Calvisi

Angelo Calvisi è nato a Genova nel 1967. Nella sua vita ha svolto mestieri disparati: il giornalista sportivo, l’attore, il compilatore di guide turistiche, il geometra presso l’Ente Provinciale di Genova, il responsabile di un enorme negozio di dischi e, tra il 2007 e il 2015, il cooperatore sociale. Nel corso del tempo, per editori eterogenei, ha pubblicato saggi, biografie, graphic novel e, soprattutto, molta narrativa. I suo ultimi lavori sono il romanzo Adieu mon coeur (Casasirio, gennaio 2016) e la raccolta di racconti Clandestini (Quarup, aprile 2016). Dal 2015 vive in Renania, a pochi chilometri da Bonn.

Antonio Ortuño

Antonio Ortuño nasce a Guadalajara, in Messico, nel 1976. Il giornale Reforma definisce il suo primo romanzo, El buscador de cabezas (2006) come il miglior debutto dell'anno della letteratura messicana. Nel 2010 viene incluso dalla rivista britannica Granta nella lista dei migliori giovani scrittori in lingua spagnola e, nello stesso anno, l'edizione messicana della rivista GQ lo nomina scrittore dell'anno. È autore dei romanzi Recursos humanos (2007), pubblicato in Italia da Neri Pozza nel 2008 con il titolo Risorse umane, e La fila india (2013), attualmente in corso di traduzione in italiano. Oltre a questi, è anche autore dei libri di racconti El jardín japonés (2007) e La Señora Rojo (2010).

Barbara Bedin

Nasce sui Colli Euganei nel 1969. Dopo aver cambiato molte città, vive in pianura con la sua famiglia, due pesci rossi e un cane. Dorme molto e quando riesce scrive. Nel mezzo suoi racconti sono usciti su Abbiamo Le Prove, Cadillac Magazine e Grafemi. Ho vinto l’edizione del 2017 del Concorso Letterario # 23Aprile Golden Book Hotel.

Bianca Bertazzi

Bianca nasce a Genova nel 1987.
Si laurea in Culture e tecniche della Moda, prende altre strade, molte
dentro di sé e un paio all'estero, ma alla fine tutte convergono sulla
scrittura. Oggi lavora come segretaria in una clinica piena di
anziani, inesauribile fonte di ispirazione. Il resto del tempo lo
passa a progettare grandi romanzi, leggere quelli degli altri e
inventarsi lavori nuovi. Sul primo e ultimo punto c'è ancora molto da
fare.

Bianca Bertazzi & Benedetta C. Vialli

Bianca Bertazzi nasce a Genova nel 1987. Si laurea in Culture e tecniche della Moda, prende altre strade, molte dentro di sé e un paio all'estero, ma alla fine tutte convergono sulla scrittura. Oggi lavora come segretaria in una clinica piena di anziani, inesauribile fonte di ispirazione. Il resto del tempo lo passa a progettare grandi romanzi, leggere quelli degli altri e inventarsi lavori nuovi. Sul primo e ultimo punto c'è ancora molto da fare.

Benedetta C. Vialli nasce sulle montagne trentine ma approda in laguna veneta per studiare arte. Ha iniziato a disegnare ancor prima di imparare a parlare, copiava le illustrazioni dei libri e dei fumetti che trovava in casa e le sue prime commissioni risalgono al tempo dell’asilo. Per anni si è sporcata le mani con tempere, acquarelli e graffite ma da qualche tempo ha incontrato una gigantesca tavoletta grafica e da allora non la molla più! Presta il suo talento a blog, siti e riviste, trovate i suoi lavori su: Soft Revolution, L’Insicuro, Vice, Uonnabi e tanti altri.

Carlo Miele

Carlo Maria Miele nasce nel 1977 come i Joy Division e l’Atari 2600. Ha pubblicato racconti su diverse riviste cartacee e online (Linus, Toilet, Catrame letterario) e sta lavorando al suo primo romanzo, che conta di finire entro l’anno.

Carmen Barbieri

Ha 33 anni, è napoletana, vive da 14 anni a Roma. Fa molte cose per mangiare e bere. Ma succederà che riuscirà a vivere solo di teatro e scrittura. Succederà.
Su twitter è carmen_is_a.

Carmine Bussone

Carmine Bussone nasce nel 1979 e cresce in provincia di Napoli, per poi andarsene un bel giorno a Roma a fare l’ingegnere. Alle elementari scopre che gli piace leggere e scrivere storie. Da allora, fra una cosa e l’altra, non ha smesso praticamente mai.

Carolina Crespi

Carolina Crespi (1985) è nata a Busto Arsizio e ha studiato Filosofia a Milano. Ha pubblicato due raccolte di racconti dal titolo Quello che mi rimane (Giraldi, 2008) e Il futuro è pieno di fiori (NoReply, 2012). Un suo racconto è stato incluso in Quello che hai amato (Utet, 2015), antologia curata da Violetta Bellocchio. Attualmente insegna italiano in una scuola media ed è responsabile del tavolo letteratura e teatro del Circolo Gagarin di cui è socia fondatrice.

Catherine Lucille Moore

C.L. Moore è stata tra le prime autrici a scrivere fantasy e fantascienza in America. Song in a Minor Key è stato pubblicato per la prima volta sulla rivista Fantastic Universe nel 1957.

Claudia Bruno

Claudia Bruno è nata a Foggia nel 1984 e vive tra Roma e Londra. È autrice di storie brevi che sono state pubblicate su riviste letterarie (Colla, Cadillac, Flanerí, Abbiamo le prove, Costola, Pastrengo, Verde, Il Paradiso degli Orchi). Con il racconto L'amica montabile è stata eccellenza del giorno su Premio Treccani Web. Nel 2016 ha pubblicato con Effequ Fuori non c’è nessuno, romanzo di racconti dedicato alla vita negli hinterland.

Claudia Oldani

Claudia Oldani è nata nel 1987 a Milano, in una casa di ringhiera. Ha scritto e scrive per svariate pubblicazioni online, tra cui STREAM! magazine. Oggi vive a Londra in un Victorian Terraced e lavora per l’entusiasmante circuito delle campagne da edicola. Altri suoi racconti sono usciti su Lahar Magazine e Gli Squadernauti.

Claudio Magliulo

Claudio Magliulo (1986) è giornalista ed esperto di comunicazione.
Ha scritto per il manifesto e Pagina 99. Dopo alcuni anni di vagabondaggi per l'Europa, si è fermato a Bonn, dove si occupa di comunicazione strategica e relazioni con i media per un'organizzazione no-profit internazionale.
Si alza un'ora prima ogni mattina per scrivere, ma non beve (quasi) mai caffè.
Le sue storie sono state pubblicate o selezionate da Altrisogni, La 25a Ora, Alcheringa.

Collettivo Nerdheim

Il collettivo Nerdheim nasce nel 2010 a Bologna per iniziativa di tre amici appassionati di sword & sorcery, birra & salsiccia, e tutti i film di Bud Spencer e Terence Hill. A partire dal 2013 Nerdheim pubblica Il Prigioniero della Torre, primo volume della saga epico-umoristica Il Prigioniero della Torre: Volume 1. Seguono i racconti brevi Lo Hobgoblin: un dialogo e Lo Hobgoblin: un’evocazione. La pubblicazione del secondo volume della Leggenda è prevista per settembre 2016.

Cristian Marmo

Cristian Marmo nasce nel 1985 in provincia di Torino da genitori natii della provincia di Salerno. Le sue origini inducono i settentrionali a definirlo un terrone e i meridionali ad etichettarlo come polentone. Ex studente di cinema, cerca e trova qualsiasi tipo di lavoro ad una velocità degna di un motorino Ciao. Ha vissuto a Rotterdam, ma la mancanza della pummarola lo ha riportato in Italia.

Daniel Gascón

Daniel Gascón (Daniel Rodríguez Gascón) (Zaragoza, 1981) è uno scrittore, sceneggiatore e traduttore. Ha debuttato nella narrativa con un libro di racconti, La edad del pavo (Xórdica, 2001). Ha pubblicato El fumador pasivo (2005, Xórdica, 2005) e La vida cotidiana (Alfabia, 2011). Il suo ultimo libro si chiama Entresuelo (Random House Mondadori, 2013). I suoi racconti sono stati tradotti in inglese. Co-sceneggiatore del film Ogni canzone parla di me (2010). Fa parte della redazione di Letras Libres.

Daniele De Serto

È nato a Roma nel 1974. Ha pubblicato racconti su varie riviste tra cui Linus, FaM, Il paradiso degli orchi, Colla.

Dario De Marco

Ha fatto il giornalista per quindici anni (Sole, Repubblica, Mattino, Blow up...), ha co-fondato il mensile Giudizio universale (2005-2008-2011). Ha pubblicato due libri di grande insuccesso ma presso editori fighi (Non siamo mai abbastanza, 66thand2nd; Mia figlia spiegata a mia figlia, LiberAria). Sta provando a smettere di scrivere, ma ogni tanto ci ricasca: sugli Stati generali, su Prismo, sul suo blog.

David Betancourt

Nasce a Medellín, Colombia, nel 1982 e attualmente vive in Messico. Ha pubblicato i suoi racconti su riviste sudamericane, statunitensi e spagnole. Nel 2011 è uscito il suo primo libro ​Buenos muchachos​, nel 2015 ​ Ataques de Risa​. Con i suoi racconti ha vinto diversi premi nazionali e internazionali.

Davy Carren

Davy Carren è nato in un fienile, cresciuto in un circo e al momento abita vicino a alla cima di una collina di cospicue dimensioni a San Francisco, California. Su Medium è @davycee.

Demond Blake

Demond Blake lavora in un magazzino, ha girato gli Stati Uniti facendo lavoretti, scrivendo e incontrando artisti, musicisti e persone che vivono ai margini della società. Vive a Colton, California, con moglie e figlio adolescente. Sta cercando un editore per il suo primo romanzo Sickass

Elena Gottardello

È padovana. A sei anni ha imparato a scrivere e da allora non ha più smesso. Dopo essersi laureata in Lingue e Letterature Straniere all’Università di Padova, ha pensato che insegnare poteva essere un gran bel mestiere e così da qualche anno è insegnante di Lingua Inglese nella scuola secondaria. In ordine sparso e misto, adora mangiare cioccolata, bere caffè nero, ascoltare musica, viaggiare, stare in compagnia. Ha frequentato corsi di scrittura alla Scuola Holden di Torino. Il suo blog è Le boe di carta.

Elena R. Marino

Lavora come regista, drammaturga e formatrice presso il teatro Spazio 14. Ha pubblicato svariate cose nell'ambito del greco antico e del teatro, e recentemente un paio di racconti su Verde Rivista.

Elena Rui

Elena Rui, nata a Padova nel 1980, laureata in Lingue, vive in Francia da undici anni. Ad Albi, Tolosa e infine a Parigi — ha sempre lavorato fra l’insegnamento dell’italiano e la traduzione/redazione di contenuti per il web, per poi consacrarsi prevalentemente a quest’ultima.
Nel 2013 ha vinto il Premio Malerba con la raccolta di racconti Fiale, pubblicata dalla MUP di Parma nel 2014. Un racconto intitolato Insonnie è stato ospitato nel blog di Paolo Zardi, Grafemi.

Elisabetta Ceroni

Nata a Torino nel 1991, è torinese prima di essere qualsiasi altra cosa. Sfida la precarietà correggendo bozze e nel tempo libero scrive sulla rete per La Biblioteca di Babele e su Clinamen, il suo blog personale. È tra i vincitori del concorso letterario Racconti dal Piemonte anno 2017, con il racconto Guarda dove vai, pubblicato nell’antologia Racconti torinesi per Historica Edizioni.

Enrique Olmos De Ita

Drammaturgo, critico teatrale e scrittore. Ha studiato Lettere all'Università del Chiostro di Sor Juana a Città del Messico e alla Scuola Dinamica degli Scrittori di Mario Bellatín. Sono state messe in scena più di una dozzina delle sue opere in diversi paesi.
Ha ricevuto numerosi premi nazionali e internazionali e attualmente si trova da qualche parte tra il Messico e il nord della penisola iberica dove dirige l'azienda “Neurodrama: atentados escénicos”. Cura il suo blog Purodrama e ha paura dei piccioni. Tifa il Barcellona.

Francesca Gironi

Francesca Gironi è nata ad Ancona. Danzatrice e performer, attiva nella scena dei poetry slam, esplora il confine tra parola e gesto. È finalista ai campionati nazionali LIPS (Lega Italiana Poetry Slam) negli anni 2015, 2016, 2017. Le sue poesie sono state antologizzate nell'album di spoken poetry SLAM IT e nella Guida liquida al poetry slam. Ha partecipato a diversi poetry slam tra cui Atti Impuri, POPS, Ritratti di Poesia, Trieste International Poetry Slam, La Punta della Lingua e altri. I suoi video poesia sono stati selezionati in diversi festival di video poesia e video danza tra cui Cinematica, Doctorclip, Cyclop, Tipperary Dance Platform, Athens Video Dance Project, Carbon Culture Review e Moving Poems. Come danzatrice e coreografa è stata ospite di numerosi festival di arti performative e residenze creative tra cui tra cui La Biennale di Venezia, Inequilibrio Festival, B-Motion, Teatri di Vetro, Festival Exister, Vetrina Giovane Danza D'Autore Ravenna, Inteatro, Civitanova Danza, RomaEuropa Festival, Danza Urbana Bologna. Ha collaborato con coreografi, video maker, artisti visivi, cantautori. Si è formata in danza contemporanea in Italia e all'estero. È laureata in lingue e ha un master in Germanistica conseguito all'Università di Halifax, in Canada. Il suo primo libro dal titolo Abbattere i costi è edito da Miraggi. Nel 2017 è ospite del festival Spoken Word Madrid. Con la performance CTRL ZETA vince insieme a Sergio Garau il premio di produzione CROSSaward 2017.

Francesca Ruggiero

Francesca Ruggiero è nata a metà degli anni ottanta. Vive a Torino.

Francesco Bolognesi

Francesco Bolognesi è nato in Provincia di Ferrara nel 1994. Studia regia cinematografica e televisiva alla Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti a Milano. Scrive di sport su Undici, con una rubrica dal titolo "Abbiccì". Un suo racconto è apparso in una antologia, Questo libro si può anche leggere (Autori Riuniti, 2016) e un altro sul sito de La Stampa. Su Twitter è @FrenciNatra.

Francesco La Rocca

Francesco La Rocca fa il custode e gestisce un housing sociale per persone in emergenza abitativa, dove passa un sacco di gente. Nei momenti un cui c'è un po' meno gente che passa, scrive. È Laureato in Relazioni Internazionali e collabora con un'associazione culturale su progetti riguardanti l'arte irregolare. Insieme ad altre tre persone ha fondato un collettivo che si chiama FILTRI; il collettivo si manifesta principalmente attraverso un blog www.filtri.xyz.

Francesco Satanassi

Francesco Satanassi ha più o meno trent’anni e vive a Forlì. Tiene in piedi un blog dove scrive parecchie stupidate che spesso finiscono in un libro. Ne ha scritti due, di libri. Oltre ad aver pubblicato racconti in antologie e riviste, pensa che le caramelle gommose siamo il miglior rimedio contro ogni male. Ama i Clash e non sopporta i Queen. Il resto è sul suo blog.

Gabriele Drago

È nato un po’ più a sud di Tunisi, precisamente a Modica (RG) nel 1986, ma non è africano. Ha cominciato a studiare filosofia quando ha finito di farlo per l’università di Bologna, cioè dopo la laurea, tuttavia non è un filosofo. Urla, suona la chitarra e il cajon da solo e in gruppo, ma non è un musicista. Scrive ma non è uno scrittore e neanche uno scrivano se è per questo. Impegna perciò le sue giornate tra il fare e il non–essere e dice di aver fatto abbastanza per capire infine che lui, effettivamente, è dove non è.

Gaia Gentili

Gaia Gentili è nata nel 1976 a Lodi. Laureata in Lettere Moderne, ha conseguito un dottorato di ricerca in Filologia Moderna all’interno dell’Università pavese. Insegna in un istituto superiore della provincia di Lodi. Appassionata di lettura e affascinata dalle parole, ha seguito tre corsi di scrittura creativa che l’hanno indotta a cimentarsi nella stesura di qualche racconto.

Giacomo Buratti

Giacomo Buratti una volta aveva un "blog collettivo" su cui scriveva solo lui con quattro pseudonimi diversi, eppure non è un baby boomer.

Giacomo Sandron

Giacomo Sandron è nato a Portogruaro (VE) verso la fine dell'estate del 1979, attualmente vive a Milano. È tra i fondatori della L.I.P.S. (Lega Italiana Poetry Slam), per cui organizza e conduce il PO.P.S. (POrtogruaro Poetry Slam, all’interno del festival Notturni di_Versi) e per anni è stato uno degli MC del torneo Atti Impuri Poetry Slam che si svolge a Torino. Dal portoghese ha tradotto alcune prose di Herberto Helder, figura di culto della letteratura contemporanea, e i testi di alcuni dei maggiori slammer portoghesi come Raquel Lima, Ana Reis e Nilson Muniz. La sua ultima pubblicazione è la raccolta Cossa vustu che te diga, uscita nel dicembre 2014 per Samuele Editore. Altri testi sono inoltre presenti in antologie, riviste e blog letterari, libri cuciti a mano e di legno.

Gianni Agostinelli

Gianni Agostinelli è nato nel 1978 a Panicale (PG). Ha pubblicato racconti su alcune riviste web e cartacee. Una raccolta di questi, dal titolo La fine dei nostri problemi è diventato un ebook per l'editore Zibaldoni. Nel 2014 è stato finalista della XXVII edizione del Premio Italo Calvino.

Gianni Papa

È nato a Caserta il 29 settembre di troppi anni fa. Ha vissuto al sud fino a circa trent'anni, poi si è spostato al nord, dove ha convissuto con la futura ex moglie, ha avuto due figli (di cui uno con autismo), ha scritto romanzi. Vive nella zona di Busto Arsizio, dove lavora, e fa l’insegnante di sostegno - per giunta - alle medie.

Giorgio D.

Sono nato a Roma nel 1978, mi sono rovinato per bene la vita laureandomi in lettere e filosofia e, come tanti, ho fatto molti lavori. Sono stato commesso, magazziniere, insegnante nella scuola pubblica privata e, infine, sono arrivato a quello che è il mio attuale lavoro: l'artigiano; per la precisione, il meccanico.
Sono sposato, ho un figlio e scrivo.

Giorgio Fontana

Nato a Saronno nel 1981, vive a Milano. Ha pubblicato quattro romanzi, un saggio sul berlusconismo e identità italiana, e un reportage narrativo sugli immigrati a Milano. È stato tra i codirettori di Eleanore Rigby, ha scritto per il Corriere della Sera, IL, Opendemocracy, Il Mucchio, e altri. Il suo ultimo romanzo (Morte di un uomo felice, Sellerio 2014) è tra i finalisti del Premio Campiello 2014.

Giuseppe Checchia e Francesco Poiana

Giuseppe Checchia ha studiato drammaturgia e sceneggiatura. Ha studiato filosofia. Ha studiato un modo per non scrivere una nota biografica.
Francesco Poiana è un disegnatore e illustratore friulano con un una grande
passione per le arti visive. Diplomato in pittura presso l’Accademia belle
arti di Roma, collabora con diverse gallerie e case editrici ma prende parte anche a progetti indipendenti e di auto-produzione. Dice: «Il disegno è la disciplina che pratico ogni giorno e in cui mi esprimo meglio da quando mi conosco.» Vive e lavora tra Londra e L’Italia.

Ilaria Tagliaferri

È nata a Firenze, dove vive, nel 1976. Lavora nella biblioteca Tiziano Terzani di Campi Bisenzio, in provincia di Firenze, e per una rivista di critica della letteratura per l’infanzia che si chiama LiBeR. Scrive per passione da quando era ragazzina.

Ilaria Vajngerl

Ilaria Vajngerl (Thiene, 1985) scrive racconti, spesso e volentieri. Ha pubblicato con inutile​, Colla,Grafemi, Soft Revolution​, i Sognatori.
Ha scritto lo spettacolo teatrale ​Il ciclo​. Nel 2016 è tra gli autori selezionati al concorso 8x8. Il suo racconto, Grammatica è segnalato dal Premio Treccani Web. È la vincitrice della 44° edizione del Premio Teramo "Giacomo De Benedetti".
Il suo blog è Il Pesce Volante.

inutile

La redazione.

James Taylor

Nasce e cresce in Inghilterra, e dopo aver trascorso diversi anni in Italia adesso vive a New York. È un graphic designer, fotografo, occasionalmente scrittore. Colleziona maglie di calcio e vinili, e ama il Campari Soda. Questo è il suo sito.

Jenn Diaz

Jenn Díaz (Barcelona, 1988) è una scrittrice spagnola. Il suo primo romanzo è uscito quando aveva 22 anni, e si chiama Belfonfo (Principal de los Libros). È considerata una delle penne più importanti della generazione degli 80. Collabora con diverse riviste come Jot Down, con il blog Mujeres de EL País, ed è la fondatrice e coordinatrice della fanzine femminista Matrices. Scrive racconti in catalano settimanalmente su Catorze.cat, e ha una rubrica mensile su El Periódico. Tra i suoi romanzi si trovano El duelo y la fiesta (Principal de los Libros), Mujer sin hijo (Jot Down Books) e Es un decir (Lumen), e i suoi racconti sono apparsi su Antología Última Temporada. Nuevos Narradores españoles 1980-1989 (Lengua de Trapo) e Antología Bajo treinta (Salto de Página).

Jonathan Papernick

Jonathan Papernick è nato a Toronto e attualmente risiede nel Massachussets. In Italia Garzanti ha tradotto il suo libro La lampada resterà accesa. Il suo ultimo titolo è There is no other. Il prossimo sarà pubblicato a novembre.

Joseph Aguilar

Joseph Aguilar è autore di Half Out Where (Caketrain, 2014). Vive in Ohio, USA.

Karen E. Bender

Karen E. Bender è autrice dei romanzi Like Normal People e A Town of Empty Rooms. I suoi racconti sono apparsi su The New Yorker, Granta, Ploughshares, Narrative, The Harvard Review. I suoi lavori sono stati selezionati per Best American Short Stories, Best American Mystery Stories e per il Pushcart Prize. Il suo sito è karenebender.com.

Leonardo Mazzeo

Ha ventiquattro anni, studia giurisprudenza, lavora per prendere il tesserino da giornalista pubblicista, ama scrivere, gli piace il calcio, i libri, il cinema, saluta tutti quelli che lo conoscono.

Letizia Lipari

Letizia Lipari è nata nel 1990 e vive tra Palermo e la provincia siciliana. Ha una laurea in lettere, le piace scrivere e viaggiare e vorrebbe fare l'insegnante, anche se accarezza ancora l'idea di diventare reporter del National Geographic.

Licia Ambu

Licia Ambu è nata in aprile, ama un sacco di cose ma odia le bio.

Lucia Brandoli Bousquet

Nata a Modena nel 1989, si occupa di editoria, comunicazione e arti visive. Ha studiato architettura a Ferrara, Porto e Berlino. Ha scritto per Prismo, Artribune, Flash Art Italia e Filmidee ed è autrice del reportage Exit(Hacca, 2015). I suoi racconti sono stati pubblicati su Abbiamo le prove, Cadillac e Flash Fiction. Vive soprattutto a Milano. Nel 2017 è uscito il suo A letto non si pensa al futuro, per Edizioni Pendragon.

Marco Mazzucchelli

Ha pubblicato racconti per Neo Edizioni, Nazione Indiana, Atti Impuri, Crapula Club, Riot Van Magazine, Poetarum Silva, Prospettiva Editrice e Casa Lettrice Malicuvata.

Marco Montanaro

Ha pubblicato Sono un ragazzo fortunato (Lupo, 2009), raccolta di racconti circensi (con la partecipazione straordinaria di una piovra gigante); La Passione (Untitl.ed, 2010), romanzo-farsa-tragedia in lingua originale; e Il corpo estraneo. Una tragedia on the road (Caratteri Mobili, 2012).
Altri suoi pezzi sono sparsi in antologie e in giro per la rete. Il suo blog è malesangue.com.

Marco Terribili

Marco Terribili è nato il 31 Dicembre 1987, e per questo odia il Capodanno. È cresciuto a Porto San Giorgio, per poi spostarsi a Bologna dove ha studiato a Statistica e Ricerca Sociale. Ora lavora come statistico a Roma. Legge, scrive e fa di conto. Su Twitter è @terribilimarco.

Marianna Crasto

Nasce a Napoli nel 1984, già munita di occhiali. Si distingue nella lotta contro i portatori di lenti a contatto. Un giorno ha urlato al cielo “Se non posso fare la scrittrice allora non mi importa più di niente, farò un lavoro qualunque!” e infatti adesso fa un lavoro qualunque. Scrive cose belle come questa bio su Cose che non esistono.

Marta Cai

È nata a Canelli nel 1980, abita in provincia di Cuneo e passa le sue giornate a tradurre e correggere quello che scrivono gli altri. Incredibile a dirsi, non è ancora morta di noia.

Marta Santomauro (parole) e Federica Iaccio (ago e filo)

Marta Santomauro è nata d’inverno ed è una delle cose che non riesce mai a evitare di dire. Scrive storie da sempre e spesso inventa scuse per distrarsi dalla realtà. La sua preferita è una collezione di arcobaleni. Certi suoi racconti sono stati letti e a qualcuno sono anche piaciuti. Da grande vorrebbe fare la libraia, e allora forse adesso è diventata grande perché lavora in una delle più interessanti librerie indipendenti di Milano: la Gogol and Company.

Federica Iaccio nasce vicino al mare nellʼottobre del 1989. Consegue gli studi in Fashion Design e successivamente in Graphic Design & Art Direction. Lavora attualmente come grafica e fotografa di interni. Unisce la sartoria allʼillustrazione disegnando con la sua macchina da cucire modificata.

Massimiliano Righetto

Massimiliano Righetto è nato a Mira (VE) nel 1971. Attualmente vive e lavora a Padova. Ai tempi dell’asilo, per farsi grande con le maestre, inventa una balla. La fanno diventare una storia. Gli piace e in più gli dicono bravo! Così, nel tempo, le balle si moltiplicano e le storie pure.
Ha scritto fiabe per bambini, racconti di vario genere, ha collaborato al diario di viaggio Il Vento tra i raggi (2008), ha scritto i romanzi Emmedì (2010) e Il Contrario di Polvere (2013).

Matilde Quarti

Matilde Quarti è nata nel 1987 a Milano, dove vive e lavora.
Scrive di letteratura e cultura per Panorama.it, Il Libraio, La Balena Bianca e Doppiozero. Ha vinto Subway Letteratura 2010 e ha pubblicato racconti su varie riviste tra cui Atti Impuri, Cadillac, Colla, Costola, Flanerì e inutile, e sulle antologie Clandestina (effequ 2010) e 80 anni di ATM. Tante storie in una storia (Subway 2011).
Le piacciono la letteratura russa e l’est Europa.

Mélissa Verrault

Mélissa Verreault è una scrittrice canadese nata nel 1983. È cresciuta sulla riva sud del Québec e vive a Montréal, città dove ha studiato. Ha vissuto diversi mesi in Italia dove teneva il blog Croniques italiennes (“Cronache italiane”). Adesso vive a Lévis.
Per diversi anni ha collaborato con la rivista di Montréal Urbania. Madre di tre gemelli si dedica interamente ai suoi figli e alla scrittura fantastica.

Michele Orti Manara

Michele Orti Manara è nato a Verona, e vive a
Milano. Scrive quando gli viene, coltiva nepenthes e un blog
che si chiama Nepente

Michele Ruol

(Chicago, 1986) collabora come drammaturgo con la compagnia Amor Vacui, con la quale ha collaborato a Domani mi alzo presto, e alla serie teatrale UNIVERSERÌE. Il testo Il solito ignoto" (2015) ha vinto il concorso "Racconti teatrali di guerra e di pace” indetto dal Teatro Stabile del Veneto. AAA - un altro Ioneè stato segnalato al "Premio Hystrio-Scritture di scena" 2017.

Miguel Ángel Torres Vitolas

È nato a Cusco, in Perù, nel 1977. È linguista, semiologo e autore di numerosi racconti grazie ai quali ha vinto diversi premi. Ha insegnato nell'Università Cattolica del Perù e nell'Università Toulouse II. Nel 2001 è stato pubblicato il suo primo libro, Animales baldíos, mentre il secondo, Piel inédita, è uscito nel 2013. Attualmente vive a Tolosa, in Francia.

Miguel Ángel Vallejo Sameshima

Miguel Ángel Vallejo Sameshima. Laureato in Letteratura presso l'Universidad Nacional Mayor de San Marcos, Lima.
Direttore della rivista letteraria Altazor. È autore della saga di racconti per bambini dell'elefantessa Flor, così come del libro di testimonianze Vallejo Urreta. Historias de una familia peruana (2015), e i libri di racconti Monstruos de ayer, hoy y uno de mañana (2014) e Móviles en difuminado (2003), tra tutti. È stato co-organizzatore del simposio Lo cholo en el Perú, organizzato dalla Biblioteca Nacional del Perú, ed editore dei libri dell'evento.

Milo Busanelli

1981, reggiano, regista di corti, sceneggiatore, sta lavorando ad una raccolta di racconti.

Mimma Rapicano

Napoletana, graphic designer. Scrive racconti per vivere, più o meno intensamente, questo breve intermezzo che è la vita. I suoi racconti si possono leggere sul suo blog.

Naoko Kumagai

Naoko Kumagai è esperta in ambito di giornalismo, pubblicità, sceneggiatura e produzione cinematografica. Ha vinto il premio per la sceneggiatura del Canadian Film Centre, è stata pubblicata sulla rivista Rice Paper and Event, e nel 2014 ha vinto il concorso per non-fiction della rivista Room. È stata selezionata per il premio CBC di non-fiction. È stata inserita nella quarantesima antologia di Room. Ha conseguito un MFA presso l’Università di Guelph.

Nicola Esposito

Nasce a Bari il 28/08/1985. Nel 2009 pubblica Quattro chiacchiere con Altromondo editore; nel 2013 con Petali di giglio si classifica secondo nel concorso Scriviamo insieme; nel 2016 pubblica A cerchi sempre più stretti su Storiebrevi, Logos e Amore su Alibi, Fumo su Pastrengo.

Nicolò Porcelluzzi

Nato a Mestre nel 1990. Legge molto e scrive poco. Su Twitter è brillano.

Polly Dickson

Polly Dickson vive e fa ricerca tra Cambridge e Berlino, e sta lavorando alla sua tesi di dottorato in letterature europee. Ha scritto per le riviste Oh Comely, 3:AM magazine e Cabinet

Robert Sheckley

Robert Sheckley è stato uno scrittore di fantascienza statunitense. Ask a Foolish Question è uscito sulla rivista Science Fiction Stories nel 1953.

Roberta Garavaglia

Classe 1984. Le piace il gelato e ascoltare conversazioni altrui. Collabora saltuariamente con Altri Animali. Alcuni miei racconti si possono leggere online su Spazinclusi, Reader For Blind e Tuffi.

Sandra Allen

Sandra Allen è una saggista americana. Treehouse Song è apparso precedentemente sul magazine online Wag’s Revue. L’uscita del suo primo lavoro di nonfiction, A Kind of Mirraculas Paradise, è prevista per il 2017. Intanto Sandra cura Sunday Content, newsletter senza mail, e il podcast Strange Vacation. Su Twitter è @sealln.

Sara Mariotti

Sara Mariotti è abruzzese dal 1982, vive a Roma e prima ancora a Bologna. Ha una laurea in Giurisprudenza, lavora di questo. Scrive cose: una volta ha scritto con Babalot i testi per Dormi o Mordi, poi una storia per Abbiamo le prove che è finita su Paginatre di Radiotre. Ci sono pure altre cose dentro il suo pc. Su twitter è @essedisare.

Simone Marcelli

Simone Marcelli è nato a Cagliari, nel 1991, ma è cresciuto nella provincia di Viterbo. Laureato in Italianistica presso l’Università di Bologna, comincia e abbandona per insofferenza un PhD in Letteratura italiana a Ginevra.
Ha fondato e tiene il Laboratorio pubblico di lettura e scrittura creativa del Comune di Viterbo. Ha pubblicato una raccolta di poesie, un racconto sull’Almanacco 2017 della Quodlibet, ed è vincitore del Premio Pagliarani 2017 con una raccolta poetica inedita di prossima pubblicazione.

Simone Tempia

Simone Tempia nasce in un’industriosa provincia del nord ovest nel 1983. All’età di 14 anni ha pensato che tutto quello che voleva fare nella vita era scrivere e da allora cerca di fare in modo che la cosa passa funzionare. Ha una vita abbastanza interessante, due lunghi baffi scuri, un’identità segreta con cui parla di cinema, un maggiordomo immaginario, una trasmissione radiofonica e ogni tanto appare su Vogue.

Stella Poli

Dottoranda in filologia e letteratura contemporanea. Ha imparato a leggere, a quattro anni, su un Topolino ereditato da un amico, mentre sua madre faceva la polvere e non le credeva. Ha continuato. Un giorno Lucilla le ha detto che bello, hai un nome che è un latinismo bruto e a lei è sembrata una cosa impegnativa e magnifica, chiamarsi come una che spera di non fare perdere, nella notte, la rotta ai naviganti.

Tomás Sánchez Bellocchio

È nato nel 1981 a Buenos Aires. Lavora come giornalista pubblicista e sceneggiatore. I suoi racconti e saggi sono apparsi su varie riviste: Suelta, El Malpensante, Picnic e Literofilia. Nel 2015 è uscito il suo primo libro di racconti, Familias de Cereal.

V. Desol

V. Desol was born in Barcellona. She graduated in Fine Arts; now she gives lesson in arts and painting. She writes short stories and currently she is working on a novel. She dreams of flying while she's sleeping, but she can't stand to travel by plane.

Valentina Stella

Valentina Stella, una vita cambiata da poco, tanti libri letti e qualcuno da scrivere. Innamorata del cielo su Torino, scrive sul suo blog Bellezza Rara e adora raccontare storie.

Valerio Piperata

Valerio Piperata è nato a Roma il 26 Novembre 1989. È studente di Lingua e Letteratura russa e inglese alla Sapienza di Roma. Attualmente lavora come stagista a rimborso spese in un’Amministrazione Pubblica e scrive cose. Nel 2014 Edizioni E/O ha pubblicato il suo romanzo Le rockstar non sono morte

Vincenzo Liguori

Vincenzo Liguori è nato nel 1965, è napoletano e vive insegnando tutto, tranne quello per cui lo pagano, nella scuola statale italiana. Il suo sito è: www.vincenzoliguori.net.

William VanDenBerg

William VanDenBerg è l’autore di Lake of Earth (Caketrain Press, 2013) e Apostle Islands (Solar Luxuriance, 2013). I suoi racconti sono apparsi in The Collagist, Vol. 1 Brooklyn, The Fanzine, e altrove.