Barbara Bedin

Nasce sui Colli Euganei nel 1969. Dopo aver cambiato molte città, vive in pianura con la sua famiglia, due pesci rossi e un cane. Dorme molto e quando riesce scrive. Nel mezzo suoi racconti sono usciti su Abbiamo Le Prove, Cadillac Magazine e Grafemi. Ho vinto l’edizione del 2017 del Concorso Letterario # 23Aprile Golden Book Hotel.

Il pesce lumaca

scritto da Barbara Bedin

Orecchie – Frankenstein 2

Quando sono nato non ho pianto, ho risparmiato il fiato per respirare. In acqua tutto è ovattato, tutto si sposta senza produrre rumore in un silenzio naturale. Il silenzio delle cose solide mi ha sempre spaventato; so che c’è, non mi sono mai abituato a non sentirlo. Sono sordo dalla nascita. Continua a leggere

Bruciature di sigaretta

scritto da Barbara Bedin

Ci sono lavori che scegli, altri capitano.
In certi precipiti per caso, impari l’arte di rattoppare le ali mentre buchi l’atmosfera e, dopo, voli più leggero. Da qualcuno fuggi, o cerchi di fuggire, quando inizia a mangiarti dentro i sogni, mordendoti la dignità, un boccone per volta.
Alla domanda: Cosa vorresti fare?, Sofia non aveva mai saputo rispondere con decisione, la scelta cadeva con la casualità della pallina nella roulette e, quando si fermava, scopriva di aver puntato le fiches da un’altra parte. Aveva sempre saputo, invece, quello che non avrebbe voluto fare. Ragionava per sottrazioni, togliendo dall’universo delle possibilità le stelle che brillavano di meno. Continua a leggere