Arsenio Bravuomo

Bravuomo ha un blog dal 2001. Scrive le poesie e dell’altro e ovunque gli sia data la possibilità ne fa dei reading. Partecipa ai Poetry slam dal 2006. Ha pubblicato un libro di racconti intitolato Piccolo bastardo racconta (Seed 2008) e due libri di poesie per Miraggi Edizioni: Son sempre solo (2014) e Sia ringraziata la notte (2016). È abbastanza attivo nella scena notturna torinese. Non esagera mai, è sempre solo.

Non siamo animali

scritto da Arsenio Bravuomo

il numero di cose che dimentico
o che ho dimenticato
ha raggiunto la ragguardevole cifra di
ottomiladuecentotrentuno

dimentico sempre d’esser un po’ impreciso

compreso questo fatto

ho tre palle per giocare
ma non so giocolare
poi una è ovale

da qualche settimana ho scoperto che sono una merda
di persona
non c’entra l’autostima o niente
forse è un modo per ricominciare
or something

mai stato buono a scrivere
o a leggere
è la scrittura che usa me per venir fuori
son solo un medium

l’intenzionalità? mai avuta
so solo ciondolare
so solo che son sempre solo
è tipo un mantra

non aiuta

ho rovinato tre o quattro cuori
forse cinque
cerco di non essere preciso

forse sto solo cercando un modo per uscire di scena
in maniera eclatante
peccato non ci sia un teatro, un palcoscenico, una luce

quindi è tutto inutile
inutile?
inutile

che parola è, inutile

spiego la geometria della palla a epsilon2
pentagoni ed esagoni
e lui mi dice
vedi che qui è rotta?
cioè, gli sto spiegando la geometria euclidea
e lui se ne esce con una cosa così
e rincara
poi vedi che è sporca?
niente, è come parlare a un sordo cieco girato di spalle
con le cuffie
lo guardo vacuo come in un film bulgaro
mi guarda vacuo come non avesse capito
(ha no capito)
se ne va a giocare
lui sa come si fa

oggi ho visto un film meraviglioso
si chiama non siamo animali
la sequenza più bella è al pacino che urla
ramona! non trovo il burro!

la voce di al pacino
altro che giannini
no in realtà sono uguali
(le voci)

uno di quei film che quando finisce ti dispiace
e ti senti ancora più solo
ti senti come se una ragazza ti avesse lasciato ancora
ancora una volta
l’aveva già fatto ieri

una volta avevo una voce nella testa che mi dettava le parole da scrivere
poi il dio degli scrittori mi ha licenziato
e io non dattilografo più

il sesso è sopravvalutato
il cibo è sopravvalutato
l’universo è sopravvalutato
42 è sopravvalutato
il ricordo è sopravvalutato

find some love
then abandon it somewhere
near a beach

find some purpose
then turn it into love
near an easter egg

ogni mattino penso che non può che finire in morte
sarà l’autunno, sarà che son senza sigarette
e il mio cuore animale grosso una noce di burro
chissà dove
l’ho dimenticato

Ascolta Non siamo animali dall’autore

Disturbi specifici dell’ammore

scritto da Arsenio Bravuomo

stavo dando una festa tra me e me
per festeggiare la vittoria
della guerra di liberazione
da una femmina

mi dicevi
siamo solo amici
mi raccontavi le tue scopate
io ti raccontavo le mie
quindi parlavi sempre solo tu

mi dicevi
se ti dico che ti amo
credi a me
non vuol dire che ti amo proprio

se non ti dico che ti amo
credimi
non vuol dire che non ti amo, proprio

tu quel che dico e/o non dico
fidati no
tu leggi il mio linguaggio del corpo
se ti amo, o viceversa,
te ne accorgi, per prossimità

io non ci ho mai capito un cazzo
qui mi sa che io,
mi sa che io,
io ci ho i bisogni emozionali speciali
io ci ho i disturbi specifici dell’ammore
lo stato dovrebbe assegnarmi un’amante di sostegno

è una serata com’ un’altra
ma mi sento peggio del solito

volevo dare una festa
per festeggiare la vittoria
della guerra di liberazione
da una femmina
invece vado nel nostro posto segreto con la segreta speranza
che tu
t’appaleserai

Ascolta Disturbi specifici dell’ammore dall’autore